Aumento capitale Banca Carige: ancora attriti con la Fondazione

Si avvicina l'avvio dell'aumento di capitale di Banca Carige ma lo scontro con la Fondazione resta forte

di Enzo Lecci, pubblicato il

Banca Carige derivatiBanca Carige fa un altro passo in avanti verso l’aumento di capitale. Secondo quanto comunicato dallo stesso istituto ligure,  sarebbero state avviate le attività propedeutiche all’esercizio della delega all’aumento del capitale sociale in opzione fino a massimi 800 milioni di euro.

La mossa non sarebbe stata comunque indolore. Il Sole24Ore, infatti, riferisce di attriti tra il management della banca e la Fondazione Carige che con una quota pari al 40% è il primo azionista dell’istituto. Il motivo della frizione sarebbe sempre lo stesso: la Fondazione è contraria all’attuale ammontare dell’aumento di capitale e vorrebbe una riduzione dell’importo. La limitazione della ricapitalizzazione avvererebbe attraverso la cessione di asset. Ma è proprio qui che il discorso della Fondazione si scontra con la realtà dei fatti. La cessione di asset, infatti, sta procedendo con molte difficoltà.

Intanto dopo il downgrade di target price deciso da Equita su Banca Carige, la quotata a Piazza Affari sta registrando una progressione dell’1,27% (Banca Carige: Equita abbassa il Target Price, rating inalterato).

Argomenti: Banca Carige, Borsa Milano