Atlantia: via libera della CNMV all’offerta modificata su Abertis

L'offerta è una proposta esclusivamente in contanti al prezzo di 18,36 euro, per un controvalore complessivo pari a 17 miliardi

di Enzo Lecci, pubblicato il
L'offerta è una proposta esclusivamente in contanti al prezzo di 18,36 euro, per un controvalore complessivo pari a 17 miliardi

Dopo il via libera della Cnmv (la Consob spagnola) al prospetto modificato della proposta di Hochtief, adesso l’Opa su Abertis diventa efficace. L’operazione proseguirà fino al prossimo 8 maggio incluso. Allo stesso tempo Atlantia, che agirà in concerto all’Opa tedesca, ha reso noto il ritiro dell’Opas, come già previsto dagli accordi raggiunti a marzo con Hochtief e Acs. Ricordiamo che l’offerta è una proposta esclusivamente in contanti al prezzo di 18,36 euro, per un controvalore complessivo pari a 17 miliardi. Tutti i titoli raccolti verranno conferiti in un veicolo che sarà partecipato al 50% più un’azione da Atlantia, al 30% da Acs e al 20% meno un azione da Hochtief. Il ceo della newco sarà Giovanni Castellucci, mentre il presidente sarà Floretino Perez. Il regolamento prevede che se entro oggi 16 aprile non saranno pervenute offerte migliorative, Atlantia eserciterà il diritto di cedere il 29,9% del tower operator a Edizione. Il prezzo messo sul piatto è compreso tra 21,20 e 21,50 euro.

Il titolo Atlantia in borsa sta segnando un ribasso dello 0,2%.

Argomenti: Atlantia, Opa Abertis