Atlantia: titolo in forte ribasso (-5,35%), causa arresti per inchiesta ponte Morandi

Sarebbero in corso blitz, arresti e perquisizioni a causa di false attestazioni circa i controlli fatti sui viadotti autostradali dopo il ponte Morandi; Atlantia in ribasso del 5,35%.

di , pubblicato il
Sarebbero in corso blitz, arresti e perquisizioni a causa di false attestazioni circa i controlli fatti sui viadotti autostradali dopo il ponte Morandi; Atlantia in ribasso del 5,35%.

Sarebbero in corso blitz, arresti e perquisizioni a causa di false attestazioni circa i controlli fatti sui viadotti autostradali dopo il ponte Morandi; coinvolta la società Spea del gruppo Atlantia.

La procura di Genova ha quindi stabilito 9 misure cautelari soprattutto per dirigenti, manager, tecnici e anche per un collaboratore esterno, che avrebbero falsato i report per evitare gli alti costi degli interventi manutentivi del concessionario autostradale.

In particolare sarebbero stati imposti 3 arresti domiciliari e 6 misure interdittive di sospensione dai pubblici servizi per un periodo di 12 mesi.

Alla notizia il ha reagito spingendo le vendite sul titolo Atlantia che, intorno alle 11:40, segna un ribasso del 5,35% a 22,84 euro per azione.

 

Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.