Aste titoli: buona la richiesta di CTZ 2021 e BTP€I

Nell'odierna asta la domanda di CTZ 2021 e BTP€I 2041 si è registrato un buon livello di richeiste. Rendimente CTZ vira in negativo.

di , pubblicato il
Nell'odierna asta la domanda di CTZ 2021 e BTP€I 2041 si è registrato un buon livello di richeiste. Rendimente CTZ vira in negativo.

CTZ scadenza 29 giugno 2021 (ISIN IT0005371247)

Il CTZ a 2 anni è stato collocato per l’importo massimo della forchetta compresa tra  1 e 1,5 miliardi di euro.

A fronte di richieste pari a circa 2,978 miliardi di euro, il rapporto di copertura (tra titoli richiesti e titoli offerti) è stato pari a 1,99 (nel precedente collocamento pari a circa 1,5).

Infine, dato il prezzo medio dell’emissione pari a 100,415 euro, il rendimento medio è diventato negativo sul livello di -0,236%, rispetto allo 0,008% dello scorso mese.

BTP€I scadenza 15 settembre 2041 (ISIN IT0004545890)

Il BTP€I al 2041 che paga una cedola lorda annua dello 2,55%  è stato collocato per l’importo complessivo di 450 milioni di euro, valore pari quasi al massimo della forchetta offerta compresa fra 250 e 500 milioni.

Dato che la domanda si è attestata a 890 milioni di euro, il rapporto di copertura è stato pari a 1,98.

Infine, dato il prezzo di emissione è stato di 138,40 euro ,è stato determinato un rendimento lordo negativo dello 0,67%, in calo di ben 134 punti base rispetto al 2,01% del precedente collocamento.

Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.