Astaldi: per il salvataggio, Salini Impregilo detta le sue condizioni

Secondo Pietro Salini le indiscrezioni di stampa sulla newco sarebbero solo chiacchiere giornalistiche

di Enzo Lecci, pubblicato il
Secondo Pietro Salini le indiscrezioni di stampa sulla newco sarebbero solo chiacchiere giornalistiche

Secondo alcune indiscrezioni di stampa, Salini Impregilo avrebbe fissato quelle che sarebbero le sue condizioni per un intervento di salvataggio in favore di Astaldi. L’edizione di oggi del Messaggero ha riportato la notizia secondo cui Salini Impregilo avrebbe manifestato interesse solo per il business delle costruzioni all’estero, escludendo quindi le concessioni e il business domestico. Sempre secondo il quotidiano per lanciare l’operazione Salini Impregilo avrebbe proposto la creazione di una newco di cui deterrebbe la quota di maggioranza e avrebbe chiesto ai propri advisor di sondare il terreno con le banche sulla disponibilità a convertire i crediti in capitale. L’esistenza di un piano di intervento per salvare Astaldi è stata però smentita dalla stessa Salini Impregilo. Pietro Salini, amministratore delegato di Salini Impregilo ha affermato, a margine dell’assemblea dell’Ance, che le voci circa l’ipotesi di un avanzamento di un progetto di newco tra Astaldi e Salini sarebbero solo chiacchiere.

A Piazza Affari intanto Salini Imprgilo registra un rialzo dell’1,65% mentre Astaldi avanza del 2% circa  (Astaldi-Salini: avanza ipotesi costruzioni in una newco).

Argomenti: Astaldi, Salini Impregilo