Astaldi in forte ribasso, Equita consiglia di “ridurre” esposizione

Sarebbero tre le offerte arrivate ad Astaldi per il Ponte sul Bosforo

di Enzo Lecci, pubblicato il
Sarebbero tre le offerte arrivate ad Astaldi per il Ponte sul Bosforo

Seduta pesante per Astaldi che, nell’ultima giornata settimanale di contrattazioni, sta segnando un ribasso del 2,11%. Una delle possibili cause del calo è da ricercare nella decisione degli analisti di Equita di confermare il rating reduce ma tagliare il target price a 2 euro in scia alle indiscrezioni di stampa de Il Messaggero in merito al piano di rafforzamento patrimoniale (Aumento capitale Astaldi sarà realizzato entro l’estate, così Paolo Astaldi).

Secondo il quotidiano romano Astaldi “avrebbe richiesto un aggiustamento del piano con la previsione di una linea di credito aggiuntiva da 60 milioni di euro destinata a garantire la liquidità del gruppo a seguito di ritardi che dovrebbero incidere negativamente sulla gestione di tesoreria”. Il Messaggero aggiunge anche sarebbero già arrivate tre offerte per il Ponte sul Bosforo, una delle quali da China Merchant Group sulla base di una valutazione di 300 milioni, superiore al BV dell’opera pari a circa 170 milioni. Secondo la sim milanese “la news sulla liquidità sottolinea la necessità di giungere in tempi rapidi alla definizione del piano. L’offerta di Cmg sarebbe invece una notizia positiva anche se al momento non è ancora vincolante”.

Argomenti: Astaldi