Apertura Wall Street: vola il mercato immobiliare

I dati macro più che positivi fanno dimenticare le tensioni crescenti in Europa dopo il voto italiano

di , pubblicato il

Wall Street rialza la testa dopo la battuta d’arresto registratasi ieri sulla scia dell’esito delle elezioni politiche italiane. Gli indici della piazza finanziaria Usa a quasi un’ora dall’apertura sono tutti in rialzo:  il Dow Jones segna un +0,62% a quota 13.870 punti, l’S&P 500 avanza dello 0,55% a 1.496 punti mentre il Nasdaq guadagna lo 0,38% a quota 3.129 punti.

Al momento a sostenere questo positivo andamento è l’indicazione proveniente dai prezzi delle case americane. L’indice Shiller ha registrato un aumento dello 0,2% mensile e del 6,8% annuo in dicembre, il piu’ marcato dal luglio 2006. Ancora più vivace la dinamica del mercato immobiliare Usa a gennaio. Le vendite di nuove case sono aumentate mese del 15,6%, a quota 437mila abitazioni ai massimi dal luglio 2008 e ben al di sopra delle 380mila previste dagli analisti. Ora gli investitori attendono le parole di Ben Bernanke. Il governatore della Federal Reserve parlerà dell’outlook dell’economia americana in un’audizione alla commissione bancaria al Senato.

Argomenti: ,

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.