Apertura Wall Street poco mossa: boom di Ipo nel 2013

di , pubblicato il
In una seduta contraddistinta da scambi ridotti e rialzi frazionali, il faro è sui dati fatti registrare nel 2013 dalla piazza finanziaria Usa

Wall Street avvia le contrattazioni con indici poco mossi in uno scenario povero di spunti amplificato dai bassi volumi di scambio tipici del periodo. A pochi minuti dallo scoccare dell’Opening Bell il Dow Jones  sale dello 0,03% a quota 15.503, il Nasdaq avanza con un +0,21% a quota 3.677 mentre l’S&P 500 mette a segno un +0,09% a quota 1.699 punti. Intanto la piazza finanziaria di New York è sempre più attrattiva per le società statunitensi. Secondo i dati Dealogic, da luglio 2013 i nuovi collocamenti sono stati 28 per una raccolta di capitali pari a 5,2 miliardi di dollari. Questi dati rappresentano i massimi rispetto allo stesso periodo 2007 e testimoniano la grande vitalità del mercato azionario Usa. Due dati su tutti: nel 2013 le ipo hanno guadagnato in media il 30% dal loro debutto e nel primo giorno di contrattazioni sono saliti del 13,2 per cento.

Argomenti: