Apertura Wall Street negativa: focus sulle trimestrali

Male i dati macro e così gli investitori si concentrano sulle trimestrali. Morgan Stanley sorprende negli utili ma cede nelle quotazioni di Borsa

di Carlo Robino, pubblicato il

In apertura di contrattazioni Wall Street gli indici Usa registrano ribassi. Morgan Stanley (-1,8%) ha svelato i conti del primo trimestre 2012 che hanno messo in evidenza utile sopra le attese (Trimestrale Morgan Stanley, torna l’utile nel primo trimestre 2013). Al momento delle 72 società di Wall Street che hanno comunicato i conti parziali del 2013,  il 72% ha battuto le attese del mercato in termini di profitti e il 51% ha invece fatto meglio del previsto in termini di vendite. In base a delle proiezioni, gli analisti di Bloomberg prevedono però che nel primo trimestre vi sarà un calo dei profitti dell’1,4% rispetto all’anno precedente, segnando la prima flessione dal 2009. I dati macro pubblicati oggi non hanno entusiasmato (Usa: sussidi di disoccupazione in crescita) e così l’indice Dow Jones perde lo 0,23% a 14,585.30 punti, l’S&P 500 lo 0,09% a 1,550.66 punti e Nasdaq lo 0,27% a 3.212,9 punti.

Argomenti: Borsa USA