Apertura Wall Street: indici in rialzo ma resta la paura per i mercati emergenti

di , pubblicato il

wall strreetApertura di contrattazioni con il segno positivo per la Borsa di Wall Street. A circa mezzora dall’avvio degli scambi il Dow Jones segna un +0,21%, l’S&P 500 avanza dello 0,15% e Nasdaq è in progressione dello 0,19% a quota 4.136. 

Nonostante il piccolo e innegabile passo in avanti è evidente che la progressione messa a segno dalla borsa Usa in questo avvio di settimana sia decisamente contenuta rispetto ai cali dello scorso venerdì quando il Dow Jones ha lasciato sul terreno ben 318 punti in scia alle paure per la crisi valutaria dei paesi emergenti.

 

APPROFONDISCI – Cosa succede alle economie emergenti? Segnali inquietanti da Sudamerica e Asia

 

Secondo alcuni osservatori il sell-off della scorsa seduta è stato eccessivo ma saranno comunque necessarie alcune sedute forti per lasciarsi alle spalle la paura per la crisi valutaria sui mercati emergenti. Tra le singole quotate segnaliamo il +1% di Apple in attesa della pubblicazione dei conti del colosso di Cupertino. 

Nessun impatto sull’andamento delle contrattazioni sembra invece scaturire dal forte calo dell’indice relativo alla vendita di case esistenti che nel mese di gennaio si è attestato a 414 mila unità contro le 445 mila del mese precedente e contro le 457mila attese dagli analisti.

Argomenti: