Apertura Wall Street in rosso: timore per le stime Fmi e Ocse

di , pubblicato il

Wall Street in apertura di contrattazioni registra indici in netto deciso ribasso. A pochi minuti dall’Opening Bell, il Dow Jones perde lo 0,66% a 15.307,25 punti, l’S&P 500 arretra dello 0,61% a 1.650 punti mentre il Nasdaq Composite sta lasciando sul terreno lo 0,53% a 3.470,4 punti. Gli investitori Usa temono che il programma di politica monetaria a sostegno dell’economia possa affievolirsi. A peggiorare il sentiment anche le stime al ribasso di alcuni organismi internazionali. Il Fondo monetario internazionale ha tagliato le stime di crescita della Cina per il 2013 e il 2014, mentre l’Ocse vede una crescita mondiale in ribasso a +3,1% per quest’anno e a +4% per l’anno prossimo. La giornata di oggi è priva di spunti macroeconomici rilevanti per la Borsa di New York. 

Argomenti: