Apertura Wall Street: i dati macro affossano New York

Dati macro sotto le aspettative e difficoltà economiche del Vecchio Continente favoriscono le vendite Wall Street

di Carlo Robino, pubblicato il

In apertura di contrattazioni gli indici di Wall Street viaggiano sotto la parità. L’ S&P 500 cede lo 0,17% a 1.647,47 punti, il Dow Jones perde lo 0,21% a 15.192 punti mentre il Nasdaq lascia sul terreno lo 0,11% a 3,458.73 punti. L’umore degli investitori è negativo alla lettura dei diversi dati macroeconomici riferiti agli Usa (USA: crolla l’indice Empire a maggioUsa: nuovo tonfo dei prezzi alla produzione e Usa: delude la produzione industriale ad aprile) che segnalano una debolezza della domanda interna. Preoccupa anche l’andamento dell’economia nell’Eurozona con il caso emblematico della Francia, che nel primo trimestre 2013 entra ufficialmente in recessione (La Francia è in recessione, la Germania si salva). 

Argomenti: Borsa USA