Apertura Wall Street: gli indici tirano il fiato

Gli investitori temono lo stallo del governo sul budget fiscale. C'è tempo fino al 27 marzo per un accordo

di Carlo Robino, pubblicato il

Apertura di settimana all’insegna della prudenza per Wall Street. Gli indici azionari Usa prendono il fiato dopo che per quattro sedute consecutive il Dow Jones  ha aggiornato i massimi storici. La giornata non vede spunti macroeconomici provenienti dall’economia Usa, mentre non è stato accolto positivamente il dato secondo cui la produzione industriale cinese e’ cresciuta al ritmo piu’ fiacco dal 2009. Gli investitori guardano con preoccupazione a Washington dove si non si riesce a sbloccare lo stallo sul budget fiscale. Se non verrà trovato un accordo presso la Camera e il Senato entro il prossimo 27 marzo  potrebbe verificarsi una paralisi del governo Usa. Su questo scenario il Dow Jones segna un calo dello 0,01% a 14.395 punti, lo S&P 500 cede lo 0,14% a 1.549 punti mentre il Nasdaq lascia sul terreno lo 0,20% a 3.238 punti.

Argomenti: Borsa USA