Apertura Wall Street debole: deludono le trimestrali

di , pubblicato il

In apertura di contrattazioni Wall Street si prende una pausa all’indomani del raggiungimento di record storici per gli indici azionari USA. I trader rallentano la corsa degli acquisti un pò per prendere profitto da gli ultimi rialzi e un pò per la delusione per i conti trimestrali di Google e Microsoft pubblicati ieri a mercati chiusi. Anche oggi prosegue la diffusione dei risultati delle quotate con General Electric che non ha certamente brillato nel secondo quarto dell’anno (Trimestrale General Electric, utile e ricavi in chiaroscuro). Gli investitori, come confermato dall’andamento dei futures, stanno snobbando la conferma della tripla A agli Stati Uniti da parte di Moody’s, nonostante l’agenzia di rating abbia migliorato l’outlook che è passato da negativo a stabile. Su questo quadro l’S&P 500 perde lo 0,20% a 1.685,96 punti, il Dow Jones lo 0,19% a 15.518,86 punti, mentre il Nasdaq Composite lascia sul terreno lo 0,69% a 3.586,26 punti.

Argomenti: