Apertura Borsa Milano: Unicredit e Intesa contrastate, Ftse Mib sulla parità

Generali in parità dopo l'incremento di target price deciso da Benerberg

di Enzo Lecci, pubblicato il

borsa milano aperturaApertura di seduta senza grandi sussulti per la Borsa di Milano. Archiviata la stagione delle trimestrali e in attesa delle decisioni Bce di inizio giugno, il clima a Piazza Affari sembrerebbe essere decisamente improntato alla prudenza anche se alcuni spunti potrebbero arrivare dalle elezioni di domenica per il rinnovo del Parlamento Europeo.

In questo contesto l’Ftse Mib ha “iniziato le ostilità” con una progressione frazionale dello 0,07%. Tra i dati macro che oggi potrebbero impattare sull’andamento degli indici ci sono il fatturato e gli ordini dell’industria italiana. Tra i titoli più interessanti segnaliamo Italcementi che cede quasi 3 punti percentuali in scia alla decisione di alzare il prezzo dell’Opa su Ciments Francais a 79,5 euro (Italcementi, prezzo OPA a 79,50 euro su azioni di Ciments Français).

Contrastate le big del settore bancario con Unicredit in rosso e Intesa Sanapaolo a +0,45%. Si muove invece sulla parità Generali che nel premarket ha incassato l’upgrade di target price di Berenberg (Generali: Berenberg alza il Target Price, rating inalterato).

Argomenti: Borsa Milano