Apertura Borsa Milano: Tenaris e Banco Popolare in rosso, Telecom sale

Ftse Mib molto prudente anche nell'ultima seduta settimanale di contrattazioni

di Enzo Lecci, pubblicato il

borsa milano aperturaLa Borsa di Milano ha aperto l’ultima seduta settimanale di contrattazioni con l’indice Ftse Mib in progressione dello 0,12%. Un verde praticamente in linea con la timidezza che la nostra borsa ha fatto vedere nell’ultima settimana in scia al clima di attesa per la formazione del nuovo governo guidato da Matteo Renzi.

Tra i titoli da segnalare ci sono Tenaris, Banco Popolare e Telecom Italia. La prima sta cedendo lo 0,56% in scia ai deboli risultati trimestrali comunicati ieri sera (Dividendo Tenaris 2014 a 0,43 dollari, ricavi 2013 a -2%).

Segno rosso anche per Banco Popolare che lascia sul terreno lo 0,91% mentre Telecom Italia sta facendo registrare una progressione di oltre un punto percentuale beneficiando delle indiscrezioni di Repubblica secondo cui sarebbe possibile una fusione tra Tim Brasil e l’operatore di telefonia fissa GVT, controllato dalla francese Vivendi (ad onor di cronaca bisogna specificare che si tratta di semplici indiscrezioni della stampa carioca poi ripresa dal noto quotidiano italiano).

Decisamente scarso, per finire, l’impatto dell’upgrade di target deciso da BofA su Enel. Gli analisti americani, infatti, hanno alzato il prezzo obiettivo da 3,85 euro a 4,15 euro ma il mercato non sembra interessato a questa decisione (+0,11% a pochi minuti dall’avvio degli scambi): Enel: Bofa Merrill alza il Target Price, rating inalterato.

Argomenti: Borsa Milano

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.