Apertura Borsa Milano sprint: snobbato l’allarme tedesco

Spread fisso in area 300 punti. In crescita i titoli bancari con in evidenza Bpm. Rimbalza Lottomatica

di Carlo Robino, pubblicato il

Prevale la fiducia in apertura delle contrattazioni della Borsa di Milano. Nonostante l’impasse politico che si ieri si è manifestato anche sulla scelta del nuovo Presidente della Repubblica, lo spread Btp-Bund in avvio si è attestato sotto i 300 punti segno che i mercati hanno snobbato l’allarme lanciato ieri dal ministro delle Finanze tedesco Schaeuble (Se cade Cipro, Italia e Spagna a rischio: allarme di Schaeuble). Intanto a Washington è in corso di svolgimento il G20 dei Ministri delle Finanze che tratteranno dei principali temi economico-finanziari. Al centro delle discussioni ci sarà comunque la guerra delle valute con il Giappone che, grazie all’iniziativa della BoJ, ha fatto in modo che la sua valuta si svalutasse significativamente nell’ultimo periodo (Chiusura Borsa Tokyo positiva, focus sul G20). Tornando a Piazza Affari, oggi saranno protagoniste le assemblee degli azionisti di diverse quotate . In calendario, infatti, ci sono le assemblee di Banco Popolare e di Ubi Banca. In avvio degli scambi, è molto positiva BPM (oltre il 3%), nonostante cresca sempre più la preoccupazione fra i dipendenti soci della banca riguardo la trasformazione in spa ibrida, mentre rintraccia Lottomatica (-0,5%) dopo la brillante performance di ieri. Su questo quadro, decisamente positivo, la Borsa di Milano è una delle piazze meglio impostate d’Europa e guadagna al momento lo 0,88% a 15.617,17 punti.

Argomenti: Borsa Milano