Apertura Borsa Milano: Saipem in testa, Mps debole

I due titoli protagonisti delle ultime giornate viaggiano all'opposto nei primi minuti dall'avvio degli scambi

di Carlo Robino, pubblicato il

L’apertura della Borsa di Milano di oggi è caratterizzata dalle vendite sui titoli del settore bancario. A pesare alcuni downgrade e le voci su un ritorno degli stress test a livello europeo. Su questo scenario Monte Paschi di Siena cede il 4,61%, Popolare Milano il 2,40%, Unicredit il -2,24%, Banco Popolare l’1,76% e Generali l’1,64%. Lo scivolone dei titoli finanziari appesantisce così l’indice FTSE MIB che viaggia a 17.203,80 punti in ribasso dello 0,66%. In testa al listino si posiziona Saipem che tenta di recuperare dal crollo verticale di settimana scorsa. In questo momento il titolo della società attiva nelle infrastrutture petrolifere acquista l’1,64% aiutato dall’upgrade di SocGen (Saipem: Societè Generale alza il Rating a Buy, target price inalterato). La giornata finanziaria che si è aperta con ancora l’ottima performance di Tokyo (Chiusura Borsa Tokyo brillante: Panasonic boom), è destinata a non subire grossi scossoni vista la povertà dell’agenda macroeconomica di oggi (Calendario macroeconomico oggi 4 febbraio). 

Argomenti: Borsa Milano