Apertura Borsa Milano: MPS e Telecom Italia in rosso, Ftse Mib positivo

di , pubblicato il

Incerta l'apertura della Borsa di MilanoApertura di contrattazioni in verde per la Borsa di Milano. Dopo circa 20 minuti dall’avvio degli scambi, l’Ftse Mib sta mettendo in cassaforte circa mezzo punto percentuale. Il paniere di riferimento della borsa italiana sembra essere galvanizzato dalla buona buona performance della piazza Usa e dalla forte progressione dell’indice Nikkei che ha approfittato dell’indebolimento dello Yen (Borsa di Tokyo ha chiuso in forte rialzo). Viceversa i deludenti dati in arrivo dalla Cina non sembrano essere tenuti minimamente in considerazione (ricordiamo che la produzione industriale in aprile ha fatto registrare un rialzo dell’ 8,7% contro l’8,9% atteso dagli analisti e le vendite al dettaglio sono cresciute dell’11,9% (+12% le attese). 

Venendo alla nostra Piazza Affari, i titoli da segnalare in avvio di scambi sono essenzialmente due: Monte dei Paschi e Telecom Italia. L’andamento delle due quotate sembra essere espressione delle rispettive trimestrali con il colosso delle tlc che cede l’1,4% e la banca toscana che lascia sul terreno circa mezzo punto percentuale (MPS, perdita primo trimestre oltre le attese. Pesano i Monti-bond e  Telecom Italia, crolla l’utile nel primo trimestre e cresce il debito).

Argomenti: