Apertura Borsa Milano: MPS crolla, Ftse Mib frenato dai dividendi

Parte con il piede giusto l'aumento di capitale di Banca Popolare dell'Emilia Romagna

di , pubblicato il

dividendi Borsa italianaApertura di scambi leggermente tinta di rosso per la Borsa di Milano. Complice lo stacco di alcuni importanti dividendi (tra cui A2A e Enel, per uno schema d’insieme di legga: Stacco dividendi 2014: agenda di lunedì 23 giugno), l’Ftse Mib sta lasciando sul terreno lo quasi un punto percentuale, in peggioramento netto rispetto al -02,% emerso nei primi minuti di scambi. Tra le maglie nere della giornata c’è Monte dei Paschi che non riesce a fare prezzo e lascia sul parterre oltre 9 punti percentuali teorici (MPS non fa prezzo: azioni subito in forte calo a Piazza Affari).

Tra gli altri titoli impegnati nell’aumento di capitale segnaliamo Banca Popolare dell’Emilia Romagna che sta guadagnando lo 0,2% nel primo giorno valido per aderire alla ricapitalizzazione. Segno meno, invece, per Enel che lascia sul terreno l’1,7% in scia allo stacco della cedola.

Argomenti: