Apertura Borsa Milano: MPS crolla, Ftse Mib frenato dai dividendi

Parte con il piede giusto l'aumento di capitale di Banca Popolare dell'Emilia Romagna

di Enzo Lecci, pubblicato il

dividendi Borsa italianaApertura di scambi leggermente tinta di rosso per la Borsa di Milano. Complice lo stacco di alcuni importanti dividendi (tra cui A2A e Enel, per uno schema d’insieme di legga: Stacco dividendi 2014: agenda di lunedì 23 giugno), l’Ftse Mib sta lasciando sul terreno lo quasi un punto percentuale, in peggioramento netto rispetto al -02,% emerso nei primi minuti di scambi. Tra le maglie nere della giornata c’è Monte dei Paschi che non riesce a fare prezzo e lascia sul parterre oltre 9 punti percentuali teorici (MPS non fa prezzo: azioni subito in forte calo a Piazza Affari). Tra gli altri titoli impegnati nell’aumento di capitale segnaliamo Banca Popolare dell’Emilia Romagna che sta guadagnando lo 0,2% nel primo giorno valido per aderire alla ricapitalizzazione. Segno meno, invece, per Enel che lascia sul terreno l’1,7% in scia allo stacco della cedola.

Argomenti: Borsa Milano