Apertura Borsa Milano in negativo: pesa il crollo di Saipem

Banche pesanti dopo il downgrade di MPS. In rialzo Telecom e Mediaset

di Carlo Robino, pubblicato il

Ftse-Mib-Borsa-Milano-300x225Trascorsa più di mezz’ora dall’apertura delle contrattazioni la Borsa di Milano è contraddistinta dalle perdite. A livello generale l’umore è positivo per la buona intonazione delle piazze asiatiche dove ha spiccato il recupero di Tokyo dopo una settimana molto difficile (Chiusura Borsa di Tokyo positiva: il Nikkei rialza la testa). L’evento clou della settimana sarà la riunione della Fed in programma per mercoledì 19 giugno dove è lecito aspettarsi novità sul fronte del Quantitative easing. Gli investitori per la giornata di oggi attendono indicazioni dalla  bilancia commerciale di Italia ed Eurozona ad aprile, e l’indice Empire Manufacturing Usa a giugno (Calendario macroeconomico oggi 17 giugno). Tornando a Piazza Affari, Telecom Italia e Mediaset svettano con rialzi intorno all’1,5% ma il Ftse Mib è pesantemente penalizzato dal profit warning su Saipem che sta facendo perdere alla controllata Eni oltre il 20% (Saipem allarme sui profitti 2013, -25% a Piazza Affari!). In moderato ribasso anche il comparto bancario dove MPS è la peggiore del comparto e cede l’1,50% dopo la bocciatura di S&P (MPS bastonata da Standard and Poor’s: rating scivola a B). Su questo quadro il Ftse Mib sta lasciando sul terreno lo 0,59% a 16.057,79 punti.

Argomenti: Borsa Milano, Saipem

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.