Apertura Borsa Milano: Fiat in calo, bene Telecom Italia

I mercati attendono con ansia le decisioni di domani della BCE

di Enzo Lecci, pubblicato il

Borsa Milano Ftse MibApertura di contrattazioni con il freno a mano tirato per la Borsa di Milano. A Piazza Affari, infatti, a circa 15 minuti dall’avvio degli scambi, l’Ftse Mib sta facendo segnare un calo dello 0,17% in un contesto generale caratterizzato da un forte clima di attesa per le decisioni della Bce di domani (L’inflazione nell’Eurozona torna in calo, la BCE verso il taglio dei tassi). Pochi gli spunti macroeconomici in agenda oggi con la pubblicazione, durante la mattinata, dell’indice Pmi servizi di alcuni tra i più importanti paesi europei e la stima occupati ADP in Usa (Succederà domani in Borsa: prime indicazioni sul mercato del lavoro Usa).

Pochi i movimenti tra le singole quotate. Tra i titoli più interessanti segnaliamo Telecom e Fiat. Il colosso delle tlc sta segnando una progressione di un punto percentuale e mezzo mentre il Lingotto sta lasciando sul terreno lo 0,64%. Le vendite su Fiat erano ampiamente attese a seguito della forte contrazione fatta registrare dalle immatricolazioni in Italia nel mese di maggio. Il dato sulle vendite auto di Fiat in Italia ha praticamente cancellato la buona performance che il gruppo ha messo a segno in Usa nello stesso periodo (Fiat conquista gli Usa: boom immatricolazioni Chrysler Group a maggio).

Argomenti: Borsa Milano