Apertura Borsa Milano: Fiat e Mediaset ancora in rosso

L'Ftse Mib parte in rosso. Acquisti su Tod's che ha incassato la promozione di BofA

di , pubblicato il

La Borsa di Milano apre le contrattazioni con l’indice Ftse Mib in flessione dello 0,21%. A impattare su Piazza Affari è la pesante chiusura della borsa del Giappone. A Tokyo, infatti, l‘indice Nikkei è scivolato ai minimi da 8 mesi lasciando sul terreno il 2,5% dopo la maxi progressione fatta registrare ieri. Il tonfo della Borsa nipponica è stato ispirato dalla frenata dello yen e dalle preoccupazioni per la situazione negli Stati Uniti con Fitch che ieri è tornata a minacciare un donwgrade nel caso in cui non si raggiunga un accordo tra Democratici e Repubblicani sul debito Usa (Default Usa: rischio reale o semplice minaccia politica?).

 

Apertura Borsa Milano: i titoli più interessanti

In questo contesto, le piazze europee questa mattina sembrano muoversi con il rallentatore. A Milano gli spunti sono davvero pochi con alcuni titoli che appesantiscono l’indice di riferimento. Tra le quotate maggiormente colorate di rosso ci sono Mediaset e Fiat. Cologno Monzese continua a ritracciare lasciando sul terreno l’1,5%, mentre Fiat perde l’1,3% in scia ai dati di questa mattina sulle immatricolazioni in Europa. Tra i peggiori in assoluto c’è Campari (-1,7%) mentre i bancari si muovono molto lentamente. Sul fronte opposto, l’upgrade di BofA crea molto appeal su Tod’s (+2% in avvio) (Tod’s: Bofa Merrill alza il Rating a Buy, target price inalterato).

 

Argomenti: