Apertura Borsa Milano: crolla Luxottica, Banco Popolare attende i conti 2013

Ftse Mib in leggero calo ma i tanti dati macro in agenda questa mattina potrebbero stimolare gli investitori

di Enzo Lecci, pubblicato il

Borsa Milano chiusuraApertura di seduta perfettamente allineata con la chiusura di ieri per la Borsa di Milano. A Piazza Affari, infatti, dopo circa 30 minuti dall’avvio delle contrattazioni, l’indice Ftse Mib sta cedendo lo 0,11%. Un ribasso decisamente modesto ma che conferma la fase particolare che i mercati italiani stanno vivendo. L’andamento odierno degli indici potrebbe essere influenzato dalla pubblicazione di alcuni importanti dati macro che forniranno utili indicazioni sullo stato di salute dell’economia italiana ed europea. 

Tra i titoli sotto i riflettori a Piazza Affari ci sono Luxottica e Banco Popolare. La prima sta lasciando sul terreno oltre 3 punti percentuali mentre l’istituto scaligero perde lo 0,59% in attesa della pubblicazione dei conti 2013 e soprattutto del piano industriale 2014-2018 che è stato predisposto in vista del lancio dell’atteso aumento di capitale. 

Più difficile è invece la comprensione del forte rosso che sta caratterizzando Luxottica in avvio di scambi. Il colosso dell’occhiale di lusso, infatti, ha mandato in archivio il 2013 con ricavi a quota 7,31 miliardi di euro, il 3,2% in più rispetto ai 7,09 miliardi ottenuti nell’esercizio precedente. In aumento anche l’utile che è salito a 544,7 milioni di euro, l’1,9% in più rispetto ai 534,38 milioni del 2012. Nessuno sorpresa sul dividendo Luxottica 2014 che sarà pari a 0,65 euro come ampiamente atteso dagli analisti (Dividendo Luxottica 2014: ecco le previsioni degli analisti).

Argomenti: Borsa Milano