Apertura Borsa Milano cauta: MPS e Autogrill tentano il recupero

Il Ftse Mib cerca il recupero dopo che ieri sono andati in fumo 5 miliardi di capitalizzazione. Rimbalzo per Fiat

di Carlo Robino, pubblicato il

Ftse-Mib-Borsa-Milano-300x225Apertura della Borsa di Milano contrassegnata da un tentativo di recupero dopo il tracollo di ieri (Chiusura Borsa Milano: Draghi affossa gli indici, crollano MPS e Fiat). Gli indici di Piazza Affari sono in modesto rialzo grazie alla positiva indicazione proveniente da Wall Street (Dow Jones +0,53% e S&P 500 +0,85%). Gli investitori guarderanno proprio agli Usa dove per oggi sono previsti importanti indicazione dal mercato del lavoro interno (Calendario macroeconomico oggi 7 giugno: disoccupazione USA). Tokyo su questo tema sembra aver scommesso su un’indicazione negativa che lascerebbe invariate le politiche espansive della Fed (Chiusura Borsa Tokyo debole: il Giappone scommette sulla Fed). Nei primissimi scambi di oggi è subito scattata in avanti Autogrill. Il titolo della società di servizi per la ristorazione guadagna oltre il 2%, grazie all’approvazione dello spin-off WDF da parte dell’assemblea degli azionisti. Progresso anche per MPS (+2,30%) che sulla scia di alcune indiscrezioni riguardanti la Fondazione vive un periodo di grande volatilità. Rimbalzo anche per Fiat che guadagna l’1,52% a 6,0050 euro. Su questo quadro il Ftse Mib rimbalza con un +0,27% a 16.570,38 punti.

Argomenti: Borsa Milano