Apertura Borsa di Milano debole: banche in recupero, male Telecom

Il Ftse non ha ancora una direzione precisa. Spread in leggero calo e Bpm guida il tentativo di recupero dei bancari. Vendite su Telecom dopo i downgrade odierni

di Carlo Robino, pubblicato il

Apertura debole per la Borsa di Milano che tenta di scuotersi dopo il tonfo di ieri (Chiusura Borsa di Milano: crollano le banche. Aria di downgrade sull’Italia?). A pochi minuti dall’avvio dell contrattazioni i titoli bancari, ieri fortemente colpiti dalle perdite, stanno registrando segni positivi con Bpm in testa al listino grazie alla prevista trasformazione in Spa. In leggero rialzo anche Mps che attende per giovedì i conti relativi al 2012 così come Mediaset (+0,13%) che i risultati li presenterà oggi. Avvio difficile per Telecom Italia che indossa al momento la maglia nera del Ftse Mib dopo la doppia bocciatura di broker internazionali (Telecom Italia: Bofa Merrill abbassa il Rating a Underperform, target price inalterato e Telecom Italia: Barclays Capital abbassa il Rating a Equalweight, target price inalterato). Sul fronte del mercato secondario dei titoli di stato si riduce leggermente lo spread Btp Bund (320 punti base) mentre in mattinata è prevista un’?asta dei Bot a 6 mesi del Tesoro italiano. Su questo quadro il Ftse Mib guadagna lo 0,11% a 15.661,23 punti .

Argomenti: Borsa Milano