Anima Holding: raccolta netta negativa per 812 milioni a maggio

Il totale delle masse gestite a fine mese è stato pari a circa 93,2 miliardi di euro

di Enzo Lecci, pubblicato il
Il totale delle masse gestite a fine mese è stato pari a circa 93,2 miliardi di euro

Anima Holding ha chiuso il mese di maggio con una raccolta netta negativa per circa 812 milioni di euro mentre il totale delle masse gestite a fine mese è stato pari a circa 93,2 miliardi di euro, in aumento di circa il 24% rispetto al dato di fine maggio 2017. La società ha ricordato che “il dato risulta influenzato negativamente dalla scadenza naturale degli accordi stipulati nel 2009 e relativi a investimenti in fondi comuni da parte di un unico soggetto istituzionale per circa 0,9 miliardi di euro”. Nel corso del mese di maggio sono stati disinvestiti quasi integralmente tali importi, oltre ad una componente wrap (per circa 0,3 miliardi di euro) sempre legata allo stesso cliente.
Al netto dei disinvestimenti sopra citati, la raccolta del mese di maggio è stata positiva per circa 187 milioni di euro, (quasi totalmente ascrivibile alla componente retail), per un totale da inizio anno positivo per 926 milioni di euro.

L’amministratore delegato di Anima Marco Carrieri ha commentato: “Il mese di maggio segna un dato di raccolta a due facce, con il retail ampiamente positivo nonostante le turbolenze sui mercati registrate soprattutto nella seconda parte del mese, e una componente istituzionale che inevitabilmente risente dell’atteso disinvestimento di circa 1 miliardo di euro legato a investimenti di un istituzionale”.

Il titolo Anima Holding a Piazza Affari sta segnando una flessione del 3,67%.

Argomenti: Anima Holding

I commenti sono chiusi.