Alitalia: Atlantia scelta (almeno momentaneamente) come partner per il salvataggio

Nell'ennesimo "episodio" di Salvataggio di Alitalia è stata momentaneamente scelta la compagnia guidata dalla Famiglia Benetton; la scadenza per l'offerta vincolante dovrebbe essere rinviata al 30 settembre,

di , pubblicato il
Nell'ennesimo

Nell’ennesimo “episodio” di Salvataggio di Alitalia è stata momentaneamente scelta la compagnia guidata dalla Famiglia Benetton.

Si ricorda che a ieri erano arrivate 4 manifestazioni d’interesse non vincolanti da parte di Carlo Toto, German Efromovich, Atlantia e dal presidente della Lazio Claudio Lotito.

Alitalia: 4 offerte presentate fra cui anche quella di Lotito

Cosi ieri “il Consiglio di Amministrazione di Ferrovie dello Stato Italiane, valutate le conferme di interesse pervenute, ha individuato Atlantia quale partner da affiancare a Delta Air Lines e al Ministero dell’Economia e delle Finanze per l’operazione Alitalia. FS Italiane inizierà a lavorare quanto prima con i partners individuati per condividere un Piano industriale e gli altri elementi dell’eventuale offerta.”

Ciò che resta da dirimere è la questione del piano industriale, secondo Atlantia troppo sbilanciato sulle rotte a favore del partner Delta. Stando a quanto scrive Il Sole 24 ore, la scadenza per l’offerta vincolante dovrebbe essere rinviata al 30 settembre, periodo in cui Alitalia dovrebbe ritrovarsi carente di cassa.

Fra le ragioni che avrebbero indotto Fs a scegliere Atlantia come partner rispetto agli altri, a detta de Il Sole 24 ore, è la maggiore affidabilità industriale e la miglior solidità finanziaria nonché, altro fattore non di poco conto , il fatto che Atlantia “controlla Autostrade per l’Italia e Aeroporti di Roma, che gestisce lo scalo di Fiumicino, l’hub di Alitalia. Questo viene ritenuto un fattore importante per lo sviluppo della compagnia da risanare e per il rafforzamento del piano industriale”.

Quanto alla ripartizione delle quote di partecipazione, che devono ancora essere definite con precisione, ad  Fs dovrebbe andare  il 35%, a Delta il 10-15%, Mef con il 15%e ad Atlantia circa il 35 per cento.

Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.