Agatos: la trasformazione del business pesa sui conti 2018

Dalla nota della società emerge che sui conti del 2018 pesa "la profonda trasformazione" del business.

di , pubblicato il
Dalla nota della società emerge che sui conti del 2018 pesa

Il Consiglio di Amministrazione di Agatos ha approvato il bilancio consolidato e il progetto di bilancio civilistico al 31 dicembre 2018.

Dalla nota della società si apprende che questo l’esercizio in esame “deve essere considerato come il primo anno di un biennio che prevede un processo di profonda trasformazione da una gamma di prodotti e servizi molto ampia ad una focalizzazione sui mercati di maggiore crescita nei quali Agatos vanta competenze e esperienze molto competitive e consolidate: il biometano, il fotovoltaico e l’efficienza energetica”.

Conto economico

Salgono del 5%, rispetto l’anno precedente, sia il valore della produzione attestatosi a  7,586 milioni che i ricavi consolidati pari a 6,944 milioni.

Riguardo la gestione operativa l’EBITDA è di  0,006 milioni, rispetto a 0,619 milioni dell’esercizio precedente; l’EBITDA normalizzato, ossia che tiene conto di oneri diversi di gestione riferiti ad anni precedenti si attesta invece  a 0,168 milioni.

L’esercizio 2018 si chiude infine con un risultato netto consolidato negativo per  3,034 milioni, in peggioramento rispetto alla perdita netta di 2,415 milioni riferita al 2017; si evidenzia inoltre che tale risultato è formato circa per l’80% da componenti non cash-relevant.

Situazione patrimoniale e finanziaria

Al 31 dicembre 2018 la posizione finanziaria netta  è lievemente aumentata a 14,803 milioni rispetto ai 13,385 milioni di fine 2017, differenza è dovuta agli investimenti effettuati a sostegno dell’avvio del primo progetto di produzione di biometano.

Sempre al 31 dicembre 2018 il patrimonio netto risulta pari a 13,770 milioni, in lieve diminuzione rispetto ai 14,14 milioni dell’esercizio precedente.

 

 

Argomenti: