Acea: utile e Ebitda aumentano nella trimestrale, dati battono le stime

Acea in forte progressione a Piazza Affari grazie a una trimestrale molto robusta

di , pubblicato il

Sede AceaLa trimestrale di Acea fa meglio di tutte le attese e sorprende per i risultati raggiunti. L’utility romana ha mandato in archivio i primi 3 mesi dell’esercizio con un forte aumento dell’utile e dell’Ebitda con il primo che è passato a quota 66,9 milioni di Euro contro i 50,5 milioni di Euro di un anno fa mettendo a segno un aumento del 32,5% e il MOL che si è attestato a 207,2 milioni di Euro contro i 177,4 milioni di Euro di un anno fa mettendo a segno un rialzo del 16,8%. Segno positivo anche dall’Ebit che è salito a 123,6 milioni di euro contro i 104,1 milioni del primo trimestre 2015.

Il presidente di Acea, Catia Tommasetti ha così commentato: “Credo sia significativamente rilevante il sensibile incremento degli investimenti a riprova della grande attenzione dell’Azienda al miglioramento della qualità dei servizi forniti e della volontà di continuare a creare valore per gli Azionisti e al tempo stesso della capacità di proiettarsi verso lo sviluppo duraturo del Gruppo“.

 

Evoluzione prevedibile della gestione

I risultati del primo trimestre 2016 del Gruppo Acea sono superiori alle previsioni. Si confermano le guidance 2016 già comunicate al mercato, al netto del sopra citato impatto positivo regolatorio relativo alle modalità di accounting nell’attività di distribuzione. Un aggiornamento delle suddette guidance sarà fornito a giugno, in seguito a una prima concreta applicazione – nel settore idrico – delle nuove componenti tariffarie relative alla “qualità”.
Nei prossimi mesi, il Gruppo continuerà ad impegnarsi nell’opera di razionalizzazione ed efficientamento dei processi operativi, attraverso un importante sviluppo dei sistemi informativi.

Dopo la pubblicazione dei conti trimestrali, Acea a Piazza Affari sta segnando una progressione del 2,47%.

Argomenti: , ,