Acea: tonfo in apertura dopo arresto presidente

il presidente della multiutility romana Acea Lanzalone è stato arrestato nell’ambito di un’inchiesta della Procura sul nuovo stadio della Roma

di Mirco Galbusera, pubblicato il
il presidente della multiutility romana Acea Lanzalone è stato arrestato nell’ambito di un’inchiesta della Procura sul nuovo stadio della Roma

Tonfo in apertura per le azioni Acea (-3%) per poi recuperare fino ai valori di chiusura di ieri. Sul titolo ha pesato la notizia che il presidente della multiutility romana Acea Luca Lanzalone è stato posto agli arresti domiciliari nell’ambito di un’inchiesta della Procura sul nuovo stadio della As Roma, ha riferito una fonte giudiziaria. L’indagine riguarda una presunta associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e a delitti contro la Pubblica amministrazione nell’ambito delle procedure per realizzare lo stadio.

Oltre a Lanzalone, sono stati arrestati il costruttore Luca Parnasi (detenuto in carcere) e il vice presidente del Consiglio regionale del Lazio Adriano Palozzi (ai domiciliari), dice la fonte. Complessivamente, gli arresti sono nove, dice una nota dei Carabinieri che non riporta i nomi delle persone coinvolte: per sei è stata disposta la custodia cautelare in carcere, per tre gli arresti domiciliari.

Argomenti: Acea

I commenti sono chiusi.