Acea: nel Q1 del 2019 cresce la redditività operativa ma diminuisce l’utile netto

Acea archivia i primi tre mesi del 2019 con Ebitda, Ebit in aumento rispettivamente a 247,85 mln (+8,1%) e 133 mln (+4%); utile netto in calo a 75,52 mln (-2,4%)

di , pubblicato il
Acea archivia i primi tre mesi del 2019 con Ebitda, Ebit in aumento rispettivamente a 247,85 mln (+8,1%) e 133 mln (+4%); utile netto in calo a 75,52 mln (-2,4%)

Conto economico

Acea archivia i primi tre mesi del 2019 con ricavi in aumento del 10,4% a 823,34 milioni, rispetto i 745,5 milioni contabilizzati nel corrispondente periodo del 2018.

L’Ebitda si attesta a 247,85 milioni, risultando in progresso dell’8,1% rispetto i 229,21 milioni del primo trimestre 2018. Sulla stessa scia l’Ebit aumenta del 4% a circa 133 milioni se confrontato ai primi tre mesi dello scorso esercizio.

Il trimestre sotto osservazione si chiude con un utile netto di 75,52 milioni, in calo del 2,4% rispetto i 77,4 milioni conseguiti nel primo trimestre 2018; si ricorda però che sul dato dell’anno scorso ha influito positivamente il provento relativo all’acquisizione del Gruppo TWS (+9 milioni).

Situazione patrimoniale e finanziaria

Al 31 marzo 2019 l’indebitamento finanziario netto ammonta a 2,68 miliardi (il dato pro forma, al netto dell’IFRS16, risulta pari a 2,62 miliardi), mentre a fine dicembre 2018 si attestava a 2,57 miliardi.

Gli investimenti del periodo hanno raggiunto quota 151 milioni, in aumento del 14% rispetto ai primi 3 mesi del 2018.

Attese

La società conferma le attese per il 2019 che prevedono:

  • aumento dell’EBITDA tra il 5% ed il 6% rispetto al 2018;
  • aumento degli investimenti di oltre il 10% rispetto al 2018;
  • indebitamento finanziario netto a fine anno tra 2,85 miliardi e 2,95 miliardi di Euro.

Commento dell’AD

Questo il commento dell’AD del gruppo Acea, Stefano Donnarumma, sui risultati appena presentati: “I dati del primo trimestre del 2019 sono pienamente coerenti con le prospettive di crescita del Piano Industriale presentato lo scorso 2 aprile presso la Triennale di Milano”. “Una crescita – ha proseguito l’AD – ottenuta agendo solo all’interno del perimetro storico di ACEA, che non tiene ancora conto del costante lavoro messo in campo per espanderci in altri segmenti di mercato, già identificati all’interno del nostro basket strategico”

 

Argomenti: