Acea: Cda approva Piano Industriale 2018-2022

Acea, piano positivo sostiene titolo in borsa. Previsti investimenti per 3 miliardi e dividendi in aumento

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Acea, piano positivo sostiene titolo in borsa. Previsti investimenti per 3 miliardi e dividendi in aumento

Il Consiglio di Amministrazione di Acea, presieduto da Luca Lanzalone, ha approvato oggi il Piano Industriale 2018-2022. In un contesto di rapida evoluzione in tutti i settori industriali in cui opera il Gruppo, Acea ha identificato le fondamenta e gli obiettivi strategici su cui basare il proprio percorso di crescita attraverso il Piano Industriale 2018-2022. Un Piano di forte discontinuità che prevede un deciso potenziamento degli investimenti infrastrutturali sia nel settore idrico sia in quello elettrico

Obiettivi di Piano 
• 3 Mld di Euro di investimenti infrastrutturali, di cui 400 mln legati a progetti di innovazione tecnologica
• Crescita media annua dell’EBITDA pari al 6% con raggiungimento di 1 Mld di Euro al 2020 e superamento di 1,1 Mld di Euro al 2022
• Dividendi in aumento: 0,7 Mld di Euro distribuibili nell’arco di piano, con pay-out sempre superiore al 50%
• Controllo dell’indebitamento di Gruppo con rapporto PFN/EBITDA in riduzione fino a 2,8x nel 2022
• Performance Improvement per sostenere la crescita attraverso l’efficienza operativa con risparmi su costi e investimenti di 300 mln di Euro nell’arco di piano

Sintesi target economico finanziari

2017 2020 2022
EBITDA (mln di Euro) 832 1.002 1.108
RAB (mld di Euro) 3,2 3,8 4,1
PFN/EBITDA 3,0x 2,9x 2,8x

L’Amministratore Delegato di ACEA, Stefano Donnarumma, ha commentato: “ACEA è un gruppo industriale che deve e vuole tornare alla sua originaria vocazione: gestire infrastrutture, renderle più resilienti e realizzarne di nuove sempre più performanti ed efficienti, cavalcare l’innovazione, praticare una sana disciplina finanziaria, coltivare una grande attenzione per l’ambiente e remunerare bene i propri azionisti. Questi sono i pilastri del nostro piano. Le fondamenta sulle quali costruire il lavoro che ci attende.”

Argomenti: Acea