Acconto dividendo Eni 2018: stacco il 24 settembre, rendimento al 2,5%

L'acconto sul dividendo Eni 2018 sarà pari a 0,42 euro per azione: ora c'è l'ufficializzazione

di Enzo Lecci, pubblicato il
L'acconto sul dividendo Eni 2018 sarà pari a 0,42 euro per azione: ora c'è l'ufficializzazione

Buone notizie per i possessori di azioni Eni. Il consiglio di amministrazione del Cane a Sei Zampe ha deliberato di distribuire agli azionisti un acconto sul dividendo relativo all’esercizio 2018 pari a 0,42 euro per ogni azione posseduta. La data di stacco dell’acconto sul dividendo Eni è stata fissata per il prossimo 24 settembre con pagamento a partire poi dal successivo 26 settembre. L’acconto sulla cedola Eni è stato deciso considerando la situazione contabile della capogruppo Eni alla fine di giugno 2018. Ricordiamo che il primo semestre di Eni si era chiuso con un utile netto di 2,98 miliardi di euro (Acconto dividendo Eni 2018 a 0,42 euro, semestrale tonica per la quotata).

Considerando quelli che sono gli attuali livelli di prezzo delle azioni Eni pari a 6,4 euro), l’acconto sul dividendo 2019 garantisce un rendimento superiore al 2,5%.

Il Cane a Sei Zampe ha precisato che ai possessori di ADRs (registrati entro il 25 settembre 2018) quotati alla Borsa di New York e rappresentativi ciascuno di due azioni Eni, sarà distribuito un acconto dividendo di 0,84 euro per ADR, pagabile l’11 ottobre 2018.

Il titolo Eni in borsa segna nell’ultima seduta della settimana un rialzo dello 0,47% contro un Ftse Mib che guadagna lo 0,8%.

Argomenti: col_Rullo, Dividendi, Eni