A2A: parte progetto della multi-utility lombarda, titolo positivo

Il progetto prevede le fusioni per incorporazione in ACSM-AGAM di A2A Idro 4, ASPEM, AEVV Energie, ACEL Service, AEVV e LRG

di , pubblicato il
Il progetto prevede le fusioni per incorporazione in ACSM-AGAM di A2A Idro 4, ASPEM, AEVV Energie, ACEL Service, AEVV e LRG

Primo importante passo verso la nascita della multi-utility lombarda. I Consigli di Amministrazione di ACSM-AGAM, AEVV, AEVV Energie S.r.l., LARIO RETI HOLDING S.p.A., Acel Service S.r.l., Lario Reti Gas S.r.l. e A2A hanno dato il via libera a un progetto di partnership industriale e societaria da tempo allo studio delle parti.

A seguito delle approvazioni da parte dei rispettivi organi amministrativi, in data odierna sono stati quindi sottoscritti da ACSM-AGAM, ASPEM, AEVV, LRH e A2A i documenti contrattuali disciplinanti il Progetto di Aggregazione, mentre i Comuni azionisti delle realtà coinvolte nel Progetto di Aggregazione aderiranno a tali accordi e sottoscriveranno i relativi documenti contrattuali solo successivamente all’approvazione definitiva da parte dei rispettivi organi competenti, prevista entro il 12 marzo 2018.

Il progetto di aggregazione prevede le fusioni per incorporazione in ACSM-AGAM di A2A Idro 4, ASPEM, AEVV Energie, ACEL Service, AEVV e LRG; a questo si aggiunge la scissione parziale di A2A Energia a favore di ACSM-AGAM avente ad oggetto principalmente un ramo d’azienda costituito da rapporti contrattuali con clienti della provincia di Varese nel settore energetico.

La notizia, scontata, ha comunque un effetto positivo sul titolo A2A che a Piazza Affari è in rialzo dello 0,6%

Argomenti:

I commenti sono chiusi.