A2A debole: con le amministrative cambia la governance

Ribassi in Borsa sul tema di un abbandono al sistema duale dopo l'insediamento a Brescia del nuovo sindaco Del Bono.

di Carlo Robino, pubblicato il

Seduta caratterizzata dalle vendite per A2a che a Piazza Affari. Ieri la multiutility si è riunita in assemblea dei soci ed ha approvato la proposta di dividendo formulata dal cda (Dividendo A2A 2013 raddoppiato, torna l’utile nel 2012). Intanto il focus sul titolo è su un possibile cambio di governance. Martedì scorso si è insediato al Comune di Brescia il nuovo sindaco Emilio Del Bono. L’ente locale rappresenta insieme al Comune di Milano l’azionista di maggioranza relativa di A2A e dopo anni di amministrazione di centro destra con l’ultima tornata elettorale ha cambiato colore. Questo potrebbe portare a nuovi equilibri infatti il presidente del consiglio di gestione, Graziano Tarantini, è espressione della precedente amministrazione bresciana perciò una sua riconferma potrebbe essere in salita. Fra si soci inoltre si ipotizza un abbandono al sistema di gestione duale. Su questo quadro il titolo cede l’ 1,65% a 0,6245 euro per azione.

Argomenti: A2a, Borsa Milano

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.