12 possibili downgrade sulle banche italiane: Moody’s lancia allert

Moody's non fa sconti alle banche italiane e si prepara per un possibile downgrade

di Enzo Lecci, pubblicato il
Moody's non fa sconti alle banche italiane e si prepara per un possibile downgrade

Ben 12 banche italiane sono finite nel miro di Moody’s per un possibile downgrade a causa del ritorno della crisi del debito sovrano in Italia. Gli istituti il cui rating verrebbe tagliato sono: Unicredit, Intesa Sanpaolo, Banca Imi, Cdp, Mediobanca, Bnl, Fca Bank, Credito Emiliano, Cariparma, Cassa Centrale Raiffeisen, Invitalia e Banca del Mezzogiorno. L’allert di Moody’s riguarda anche Terna (Terna: possibile downgrade, Moody’s mette sotto osservazione il rating).

Argomenti: Ratings e Targets, Settore bancario

I commenti sono chiusi.