Zona rossa e arancione: regioni che forse cambiano colore prima di Pasqua

Regioni che possono sperare nell'arancione dal 29 marzo e chi rischia la zona rossa.

di , pubblicato il
Cambio colore 29 marzo

Venerdì 26 marzo arriverà il nuovo report dell’ISS con i dati regionali relativi al contagio che decreterà quali regioni possono cambiare colore a partire da lunedì 29 marzo. Si tratta del monitoraggio decisivo per molte regioni che si trovano in zona rossa da due settimane e che potrebbero quindi tornare in arancione.

Chi può sperare di tornare in zona arancione, per ora solo il Lazio

Ricordiamo che, nonostante il cambio colore, il 3, 4 e 5 aprile per tutto il paese varranno le stesse regole di una zona rossa rafforzata per contenere i contagi durante le vacanze di Pasqua. Durante l’ultimo report a tornare in arancione da lunedì scorso è stato il Molise, mentre la Sardegna ha perso la zona bianca ed è passata nella fascia intermedia. Ad oggi si trovano in zona rossa la Lombardia, il Piemonte, le Marche, il Veneto, l’Emilia Romagna, il Trentino, il Friuli Venezia Giulia, il Lazio, la Campania e la Puglia mentre tutte le altre sono arancioni.

Con il cambio colore del 29 marzo a poter sperare concretamente nel passaggio da rosso ad arancione è il Lazio che in questi giorni ha visto un abbassamento della soglia RT. Stessa speranza condivisa dalla Lombardia, che ha visto qualche miglioramento come confermato da Fontana, anche se i dati ancora non permettono facili entusiasmi. Per l’Emilia Romagna, invece, la zona rossa potrebbe continuare anche la prossima settimana nonostante un piccolo miglioramento, come ha fatto sapere l’assessore alla Salute Raffaele Donin: “Finchè i ricoveri non torneranno sotto il livello di guardia consigliamo la permanenza delle misure di contenimento”.

Anche la Campania dovrebbe rimanere in zona rossa anche per via delle misure rafforzate volute da De Luca, che ha prorogato fino al 5 aprile la zona rossa rafforzata.

Un destino condiviso anche da Piemonte, Marche e da Friuli Venezia Giulia, dove si è addirittura registrato un incremento della curva del contagio anche se in calo rispetto alle ultime tre settimane. Alla luce di questi dati, insomma, potrebbero tornare in arancione solo il Lazio e con meno speranze la Lombardia ma ancora non è detto e bisognerà solo attendere il report in arrivo venerdì. E’ sicuro, invece, che Sardegna e Molise resteranno in arancione fino a dopo Pasquetta.

Chi passa da arancione e rosso, la Toscana rischia grosso

Per quanto riguarda il passaggio da arancione a rosso a rischiare grosso sono Toscana, Calabria e Valle D’Aosta. Per la Toscana il passaggio appare quasi certo mentre ancora non è detto per le altre due regioni. Se così fosse avremo in arancione a partire dal 29 marzo solo la provincia di Bolzano, la Liguria, Umbria, Abruzzo, Molise, Basilicata, Sicilia e Sardegna a cui dovrebbe aggiungersi il Lazio.

Vedi anche: Nuovo Dpcm 6 aprile dopo lockdown di Pasqua: incognita riaperture e spostamenti

[email protected]

Argomenti: ,