Zona gialla, rossa e arancione: come possono cambiare i colori dal 3 maggio

Le regioni che sperano nel passaggio alla zona gialla a partire dalla prossima settimana.

di , pubblicato il
Zona gialla

Da lunedì 26 aprile 14 regioni sono finalmente tornate in zona gialla mentre alcune sono rimaste in zona arancione o rossa. Qualcosa potrebbe nuovamente cambiare con il monitoraggio ISS previsto per venerdì 30 aprile, che decreterà le regioni che cambiano colore a partire dal 3 maggio.

La Sardegna spera nella zona arancione

Attualmente, si trovano in zona arancione la Calabria, la Sicilia, la Valle D’Aosta, la Basilicata e la Puglia mentre la Sardegna si trova in zona rossa. Tutte le altre regioni sono tornate in zona gialla e possono seguire le regole meno restrittive previste per questa fascia. Dunque spostamenti liberi tra regioni gialle e fuori dal Comune senza autocertificazione, ristoranti e bar aperti anche a cena se con tavoli all’aperto cinema e teatri aperti con limiti di posti e prenotazione obbligatoria tanto per citarne alcune.

Che cosa potrebbe cambiare quindi con il monitoraggio Iss del 30 aprile? Le regioni che sono tornate in zona gialla dal 26 aprile avranno l’opportunità di rimanere in questa fascia anche la prossima settimana, quindi almeno fino al 9 maggio. Per le regioni che si trovano ancora nelle altre fasce, qualcosa potrebbe cambiare solo per la Sardegna che spera di tornare almeno in zona arancione a partire da lunedì’ 3 maggio. Per poter tornare in zona gialla, invece, bisognerà aspettare almeno il 17 maggio. Una situazione che non giova del tutto alla regione che a breve vedrà la partenza della stagione turistica.

Le regioni che sperano nella zona gialla

Anche per la Valle D’Aosta il passaggio in zona gialla da arancione non è affatto scontato, anzi rischia di rimanere in questa fascia anche la prossima settimana e quindi di poter tornare in zona gialla solo dal 10 maggio.

A sperare concretamente al ritorno in zona gialla sono la Basilicata, la Calabria e la Sicilia. In merito alla Basilicata ancora non è detta l’ultima parola e solo i dati di venerdì potranno confermare o meno l’eventuale passaggio.

La Sicilia spera nel passaggio anche se le parole del sindaco di Palermo Leoluca Orlando non lasciano ben sperare (“Siamo alla vigilia di una strage” ha detto). Anche per la Puglia sono molto probabili altri 7 giorni in zona arancione. Maggiori dettagli, in ogni caso, arriveranno entro la giornata di venerdì.

Vedi anche: Regioni che cambiano colore dal 26 aprile: zona gialla per 13

[email protected]

Argomenti: ,