World Economic Forum 2020: i 5 maggiori rischi di quest’anno

I rischi di quest'anno secondo il Global Risks Report 2020: non solo il fallimento degli obiettivi dei governi nazionali contro i cambiamenti climatici.

di , pubblicato il
I rischi di quest'anno secondo il Global Risks Report 2020: non solo il fallimento degli obiettivi dei governi nazionali contro i cambiamenti climatici.

La nuova edizione del World Economic Forum si svolgerà dal 21 al 24 gennaio a Davos, in Svizzera. In attesa che i grandi della Terra si ritrovino faccia a faccia tra le nevi elvetiche, è stato pubblicato il Global Risks Report 2020, all’interno del quale vengono illustrati i 5 maggiori rischi di quest’anno.

Il rapporto è stato realizzato dal World Economic Forum in collaborazione con Zurich Insurance Group e Marsh & McLennan.

1 – Eventi meteorologici estremi

Al primo posto della speciale classifica dei 5 principali rischi nel 2020 secondo il Forum economico mondiale si trovano gli eventi meteorologici estremi. Essi vengono considerati come causa di morte e danni ingenti sia alle infrastrutture che alle abitazioni.

2 – Fallimento obiettivi governi nazionali contro i cambiamenti climatici

In seconda posizione il Global Risks Report di quest’anno accende i riflettori sul possibile fallimento degli obiettivi dei governi nazionali  e aziende contro i cambiamenti climatici. Entrando più nello specifico, il rapporto annuale fa riferimento alle misure di mitigazione e adattamento volute dalla maggior parte degli Stati di tutto il mondo per dare una risposta al climate change.

3 – Disastri ambientali

Sul terzo gradino più basso del podio figurano i disastri ambientali provocati volontariamente o meno dalla mano dell’uomo. Tra questi si annoverano anche i cosiddetti crimini ambientali, come ad esempio la contaminazione radioattiva e lo sversamento di oli, episodi già accaduti in passato e che secondo gli esperti consultati dal Forum economico mondiale potrebbero di nuovo presentarsi quest’anno.

4 – Perdita della biodiversità

Il Global Risks Report 2020 del World Economic Forum pone l’accento anche sulla perdita della biodiversità, che si posiziona al quarto posto della graduatoria. La conseguenza più pesante è l’impoverimento di risorse per aziende e persone.

5 – Catastrofi naturali

La conferma di come nel rapporto di quest’anno trovino spazio nei primissimi posti unicamente questioni di carattere ambientale ci viene data dalla quinta posizione, occupata dalle catastrofi naturali (terremoti, tempeste geomagnetiche, eruzioni e tsunami).

Leggi anche: Investimenti: i 5 rischi estremi secondo William Towers Watson

Per rettifiche, domande, informazioni o comunicati stampa scrivete a [email protected]

Argomenti: , ,