Volo in ritardo, ci pensa la blockchain: ecco l’assicurazione con rimborso istantaneo

Arriva la polizza basata sulle blockchain che rimborsa per i ritardi aerei.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Arriva la polizza basata sulle blockchain che rimborsa per i ritardi aerei.

La tecnologia blockchain ora viene utilizzata anche per le polizze sui ritardi degli aerei. Come riporta Wired, la novità è stata lanciata da Axa, si chiama Fizzy e lo scopo è semplicemente indennizzare automaticamente gli utenti in caso di ritardo aereo. Al momento la polizza è valida per i voli in partenza da Milano Linate, Milano Malpensa, Bergamo Orio Al Serio, Roma Fiumicino e Roma Ciampino verso mete estere ma si conta di aumentare la copertura entro fine anno.

Come funziona

In un mondo in cui le criptovalute e la tecnologia blockchain sono sempre più influenti anche le polizze sui ritardi aerei iniziano a basarsi su questa tecnologia. Il funzionamento è anche piuttosto semplice in quanto il rimborso si attiva da solo nel caso in cui il volo subisca un ritardo di più di 2 ore e la somma viene addebitata in automatico senza bisogno di compilare pratiche e moduli ostici. Il processo è basato sulla combinazione di blockchain e assicurazione parametrica in modo da sapere in anteprima a quanto ammonterà il rimborso. L’utente, prima del volo, può acquistare la polizza assicurando il volo o più voli, questa viene registrata su un circuito basato sul sistema blockchain Ethereum che sottoscrive un contratto intelligente. Quando l’aereo atterra la tecnologia è in grado di calcolare in automatico l’orario previsto e quello effettivo e nel caso di ritardo di 2 ore scatta il rimborso che finisce subito sul conto dell’utente.

Investire sul settore dei viaggi

Interessante è anche il costo della polizza che tiene conto dei dati storici dei voli e della compagnia, ritardi inclusi, data di partenza e aeroporto nonché il prezzo del biglietto. Mediamente la spesa si aggira sui 5-10 euro, dipende dal tipo di copertura che l’utente sceglie, e il rimborso va dalle 10 alle 100 volte in più rispetto al prezzo della polizza stessa che calcola anche i rischi del ritardo. Esempio, se l’utente paga l’assicurazione 5 euro, il rimborso sarà di almeno 50 euro e fino a 500 euro in base al tipo di copertura scelta e il rischio calcolato dalla polizza.

Axa sarebbe pronta anche ad investire 100 milioni per ampliare le possibilità della polizza basata su blockchain non solo quindi per i ritardi aerei ma anche per treni e bus. “Stiamo anche sperimentando il chatbot per l’assistenza ai preventivi online e la risoluzione dei ticket in ambito assistenza cliente” ha detto Patrick Cohen, Ceo di Axa Italia.

Leggi anche: Voli aerei e la beffa del supplemento carburante: perché volare costa sempre di più

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Italia, Social media e internet