Voli aerei: ecco quando riapre Linate mentre Ryanair taglia 3mila posti di lavoro

Linate sta riaprendo ai voli mentre Ryanair taglia 3mila posti di lavoro.

di , pubblicato il
Linate sta riaprendo ai voli mentre Ryanair taglia 3mila posti di lavoro.

La querelle sui voli aerei sta accendendo l’estate 2020 e arrivano anche alcune novità che interessano l’aeroporto di Linate. Da quello che si apprende lo scalo milanese riaprirà il 13 luglio. Il ministro dei trasporti Paola De Micheli avrebbe scritto una lettera all’Enac comunicando la data di riapertura dell’aeroporto che da giorni era anche al centro dell’attenzione per la questione relativa alla vendita dei biglietti. 

Riapre Linate

Molte compagnie aeree infatti, stavano vendendo biglietti in partenza da Linate ma lo scalo era chiuso e questo aveva un pò agitato le acque facendo credere al solito sistema usato ultimamente delle compagnie di vendere voli inesistenti per poi offrire il voucher. Ora invece è giunta la notizia che l’aeroporto di Linate riaprirà dal 13 luglio ma molti voli dovranno essere riorganizzati, soprattutto quelli di Alitalia spostati a Malpensa. Scatta quindi la corsa contro il tempo per informare tutti i passeggeri della novità ed apportare modifiche.  

Ryanair taglia 3mila posti di lavoro

La ripresa del settore aereo sembra invece tangibile anche se sono ancora lontani i tempi in cui si potrà dire di essere tornati alla normalità. Ryanair ad esempio, avrebbe deciso di tagliare 3mila posti di lavoro e ridurre le retribuzioni dei dipendenti fino a un quinto a causa della crisi causata dal covid che ha ridotto l’operativo. Saranno interessati dai tagli i piloti ma anche personale di cabina e delle sedi centrali. Se non si trova un vaccino, allora chiaramente potremmo dover annunciare altri tagli e tagli più profondi nel futuro” ha detto Michael O’Leary alla BBC, sottolineando che l’intenzione è quella di tagliare il 22% dei dipendenti fino a che non ci sarà una vera e propria ripresa.

Il taglio dei posti di lavoro dovrebbe iniziare da luglio, infatti la società ha accusato una perdita netta di oltre 100 milioni di euro per tutta l’estate, dati non incoraggianti.

Leggi anche: Voli aerei: dai voucher ai prezzi dei biglietti cosa sapere prima di partire

[email protected]

Argomenti: ,