Voli aerei, boom per le low cost: ecco le compagnie vincenti

Le compagnie low cost hanno superato quelle di bandiera, ma quali sono le tratte, gli aeroporti e i vettori vincenti?

di Chiara Lanari, pubblicato il
Le compagnie low cost hanno superato quelle di bandiera, ma quali sono le tratte, gli aeroporti e i vettori vincenti?

Italiani sempre più amanti dei viaggi in aereo ed è boom per i voli low cost che superano le compagnie di bandiera. I dati forniti dall’Enac parlano di 174 milioni di viaggiatori di cui la metà hanno viaggiato con le low cost. Per la precisione, ben 88,8 milioni di viaggiatori lo scorso anno hanno preferito i voli low cost contro gli 85,8 milioni che hanno viaggiato con le compagnie standard. Parlando di quote di mercato le low cost possiedono il 50,9%, un salto importante se rapportato al 2004 quando la quota era ferma ai 6,5 milioni di passeggeri.

Gli aeroporti e le compagnie più amate

A svettare tra gli aeroporti più frequentati c’è ancora Roma Fiumicino con 40,8 milioni di viaggiatori, ma rispetto all’anno precedente ha subito un calo del -1,8%, Milano Malpensa invece resta secondo con 22 milioni ma è in crescita. Sul podio anche Bergamo Orio al Serio con 12,2 milioni di passeggeri, che può definirsi re dei low cost. E’ da qui infatti che decollano e arrivano decine e decine di voli Ryanair. Quarta posizione per l’aeroporto di Venezia con 10,3 milioni di passeggeri e una quota in crescita rispetto allo scorso tanto da soffiare la posizione a Milano Linate che si attesta sui 9,3 milioni di passeggeri, fattori per cui Alitalia ha inciso moltissimo. In lizza anche gli aeroporti di Catania e Napoli.

Viaggiare 2.0: come avere voli low cost grazie ai biglietti invenduti

Poche sorprese invece per le compagnie aeree. Nonostante i problemi con le cancellazioni, gli accordi con piloti e le nuove regole sul bagaglio a mano che non sono andate giù a tutti, Ryanair si conferma al primo posto tra le compagnie più amate (36,3 milioni di passeggeri). Alitalia, nonostante la crisi, segue con 21,76 milioni mentre al terzo posto arriva un’altra low cost; easyJet che con 16,5 milioni di passeggeri aumenta la cifra di passeggeri trasportati. Sul podio anche la low cost spagnola Vueling con 5,87 milioni, Lufthansa in aumento del 5,7% anticipa la low cost Wizz Air che nel 2017 è cresciuta del +22,5%.

Le rotte più affollate

I dati fanno emergere anche quelle che sono le rotte più affollate. Resta in vetta la tratta Roma Fiumicino – Catania seguita dalla tratta Roma Fiumicino-Palermo. Entrambe superano il milione, anzi per la prima si parla di 2 milioni di passeggeri, andata e ritorno. A livello europeo la più trafficata è la Roma Fiumicino – Barcellona, seguita da Roma-Amsterdam, Roma-Madrid e Roma-Parigi. Fuori dai confini europei le rotte più intense sono Roma Fiumicino-New York e Milano Malpensa -New York, Milano-Dubai e Roma-Dubai. Il successo delle compagnie low cost deriva dalla maggiore flessibilità di offerta ma anche nella capacità di rinnovare i propri modelli operativi.

Leggi anche: Nuove rotte Ryanair, voli dall’Italia 2018-2019: ecco quali sono e gli aeroporti interessati

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Italia

I commenti sono chiusi.