Vitalizi bye bye, Di Maio: “Dedicato ai danneggiati dalla Fornero”

Di Maio dedica l'abolizione dei vitalizi a tutti i cittadini danneggiati dalla Fornero ora punterà al taglio delle pensioni d'oro.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Di Maio dedica l'abolizione dei vitalizi a tutti i cittadini danneggiati dalla Fornero ora punterà al taglio delle pensioni d'oro.

Luigi Di Maio questa mattina è intervenuto ospite della trasmissione di Rai 3 Agorà Estate. Per il vice premier e ministro del Lavoro è stata l’occasione di congratularsi con Roberto Fico per quella che è già stata definita una giornata storica: 12 luglio, i vitalizi agli ex deputati sono stati tagliati. Il taglio porterà in dote alle casse dello Stato un risparmio pari a 200 milioni di euro per ciascuna legislatura da qui in avanti. Hanno votato a favore della delibera presentata dal presidente della Camera Roberto Fico tutti, eccetto Forza Italia, che si è astenuta, e LeU, che non si è presentata per il voto.

Leggi anche: Pensioni, ipotesi contributo di solidarietà dalla Lega: colpiti tutti gli assegni, le cifre

Dedicato ai danneggiati dalla legge Fornero

Luigi Di Maio ha commentato il taglio dei vitalizi sottolineando come la misura sia dedicata a tutti i danneggiati dalla riforma Fornero. Il ministro del Lavoro ha detto: “Dedico l’abolizione dei vitalizi a tutti i cittadini danneggiati dalla Fornero: tagliamo i privilegi – ha spiegato – per finanziare i diritti. Questo provvedimento taglia 200 milioni di euro a legislatura”. Pochi minuti dopo l’ufficialità della votazione alla delibera di Fico, Di Maio è sceso in piazza insieme agli altri parlamentari del Movimento 5 Stelle per festeggiare. Lo slogan di giornata è diventato ben presto “bye bye vitalizi”, che vi riproponiamo nel nostro titolo.

Si pensa al taglio delle pensioni d’oro

Chiuso il capitolo vitalizi, Di Maio punterà adesso al taglio delle pensioni d’oro. Il capo politico del Movimento 5 Stelle prevede che il provvedimento possa essere già attuato quest’estate. Secondo quanto dichiarato oggi all’interno della trasmissione Agorà Estate, la misura prevede un taglio alle pensioni di importo superiore a 4 mila euro al mese. L’obiettivo è di togliere ai ricchi per dare ai poveri, dal momento che quanto sarà risparmiato con il taglio sarà poi investito nel potenziamento degli assegni previdenziali più bassi (le pensioni minime, ndr).

Leggi anche: Pensioni, quota 100 e le sue combinazioni: Di Maio a caccia della formula magica

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Italia, Pensioni, Politica, Politica italiana

I commenti sono chiusi.