Vendono azienda: per i dipendenti un premio di 1 milione di euro

I soci hanno donato uno stipendio a 600 addetti dopo la decisione di vendere l'azienda ad una multinazionale.

di Chiara Lanari, pubblicato il
I soci hanno donato uno stipendio a 600 addetti dopo la decisione di vendere l'azienda ad una multinazionale.

Vendono l’azienda ma prima regalano un milione di euro ai dipendenti. Protagonista di questa vicenda è l’azienda Olsa di Rivoli, specializzata in fanali automotive, che prima di cedere tutto ad una multinazionale ha pensato di ringraziare i dipendenti con uno stipendio in più.

Un milione di euro per ringraziare i dipendenti

Il gruppo Olsa di Rivoli, in provincia di Torino, ha ceduto tutto alla multinazionale canadese della componentistica Magna International. Prima di farlo, però, ha deciso di premiare tutti quei dipendenti che in 40 anni non hanno mai abbandonato l’azienda. “Con tante di queste persone abbiamo trascorso quasi 40 anni assieme. È un premio per dire grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questa avventura di impresa” ha detto Massimo Pedrana al Corriere della Sera, che ha aggiunto anche: “Noi soci siamo tutti over 65: è venuto il momento di avviare un passaggio generazionale”. Da qui nasce l’idea del premio per i dipendenti, anche considerando che alla notizia della cessione non tutti avevano reagito bene pensando ad una volontà di mollare tutto e invece, la storica azienda di fanali ha in mente di ingrandirsi ancora di più e crescere con l’aiuto della multinazionale canadese. Nonostante la cessione “L’attuale assetto produttivo italiana verrà conservato e la nuova proprietà  potrà intraprendere nuovi investimenti e nuove assunzioni”.

Gli esempi passati

Il cambio in vista però non deve essere visto come qualcosa di negativo, ecco perché ai 600 addetti italiani è stato regalato “un premio sotto forma di un assegno da un 1 milione di euro” dunque si tratta quasi di una mensilità in più che cerca di incoraggiare i dipendenti e nello stesso tempo ringraziarli per l’impegno. L’azienda Olsa, conta 285 milioni di ricavi e tremila dipendenti in  6 stabilimenti, tra cui alcuni anche in Cina, Messico, Brasile e Polonia.

Questa non sarebbe la prima volta che un’azienda regala stipendi aggiuntivi o bonus ai lavoratori. E’ recente la notizia della Erg che ha donato azioni ai dipendenti per festeggiare 80 anni, oppure l’azienda romagnola che ha regalato una vacanza ai Caraibi ai collaboratori o, ancora, la nota Lavazza che ha incoraggiato i lavoratori a fare figli con un bonus.

Leggi anche: L’azienda che regala azioni e 1.500 euro ai dipendenti

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Italia, Social media e internet