Vacanze e guerra dei prezzi anti-covid 19: a Rimini hotel a 20 euro scaccia crisi

La Riviera Romagnola sta cercando di combattere la crisi post coronavirus offrendo prezzi bassi per soggiornare in alcuni hotel di Rimini e non solo.

di , pubblicato il
La Riviera Romagnola sta cercando di combattere la crisi post coronavirus offrendo prezzi bassi per soggiornare in alcuni hotel di Rimini e non solo.

Il turismo italiano è a caccia di ripresa e seppur in difficoltà, luglio sembra essere partito molto meglio di giugno con parecchie prenotazioni e spostamenti, soprattutto durante i weekend. Nonostante tutto, seppur si parli da parecchio tempo di rincari, molti hotel stanno puntando a ribassi per attirare sempre più clienti. E’ il caso di alcuni hotel di Rimini, che hanno deciso di vendere stanze a prezzi decisamente bassi.

Prezzi bassi in Riviera Romagnola

La Riviera Romagnola sta cercando di combattere la crisi post coronavirus offrendo prezzi bassi per soggiornare in alcuni hotel di Rimini e non solo. Addirittura si parla di camere vendute a 20 euro a persona con colazione compresa. Nella Riviera Romagnola il turismo è sempre stato fondamentale e la questione guerra dei prezzi non è nuova, una querelle che si è accentuata durante questo periodo in cui alcune strutture ricettive hanno deciso di giocare al ribasso. Già solo guardando su portali come Booking, è facile vedere che alcuno hotel a 3 o 4 stelle offrono prezzi a 30 euro a notte per soggiornare a luglio.

Un marketing che rovina il brand

Risultano almeno una sessantina di strutture che offrono sconti consistenti, tra 30 e 40 euro a notte anche 4 stelle vicino alla spiaggia. Come scrive il Messaggero, che riporta le parole della presidente di Federalberghi Rimini, Patrizia Rinaldis: «Stanno facendo un marketing che rovina e distrugge il brand del territorio su questo chiedo anche la collaborazione degli organi di controllo. Ma devono fare attenzione anche i turisti, perché dietro prezzi troppo bassi spesso ci sono situazione molto borderline».

La differenza con altre località gettonate come Viareggio è evidente. Basti pensare che per lo stesso periodo il prezzo è doppio rispetto a quello offerto da alcuni hotel riminesi.

Una guerra di prezzi che potrebbe portare a situazioni borderline» come ha fatto appunto notare il presidente di Federalberghi Rimini.

Leggi anche: Prezzi traghetti: quanto costa andare in Sardegna e Sicilia questa estate?

[email protected]

Argomenti: ,