Vacanze a prova di coronavirus: l’algoritmo che misura la pulizia degli hotel

Un algoritmo per scoprire quanto sono puliti e sanificati gli hotel dove andiamo in vacanza.

di , pubblicato il
Un algoritmo per scoprire quanto sono puliti e sanificati gli hotel dove andiamo in vacanza.

Dopo la pandemia di coronavirus, il turismo sta cercando di riprendersi ma sarà un’estate diversa per chi si appresta ad andare in vacanza soprattutto perchè c’è ancora molto sfiducia e alcuni fattori come la crisi economica e il bonus vacanze, richiedibile solo dal 1 luglio, hanno fatto slittare le prenotazioni

Turismo in ripresa

Mentre le città d’arte sono ancora in affanno con poche presenze straniere e quindi hotel semi vuoti, le altre località che siano mare, montagna o borghi sembrano in ripresa ma per agosto, dove solitamente è sempre tutto pieno, quest’anno ancora sono prenotate solo 4 camere su 10. In linea di massima c’è anche il senso di sfiducia delle persone in merito alla sicurezza e pulizia degli hotel a far desistere alla prenotazione e magari far preferire un appartamento. Secondo una ricerca di Tecnè,  l’81,5% dei viaggiatori ha intenzione di chiedere delle informazioni alla struttura in merito alle misure anti Covid, addirittura per il 90% una tranquillità maggiore arriverà se le misure saranno certificate da soggetti autorevoli.

Algoritmo per la pulizia degli hotel

Nasce così, da un’idea di due giovani ragazzi, Filippo Riccò, studente ad H-farm, e Jacopo Di Cera ceo e founder di un’agenzia di digital retail marketing, un marketplace verticale in grado di confrontare gli hotel e appartamenti per verificare il grado di pulizia, sanificazione sia nelle camere che negli ambienti comuni. Il portale si chiama Hotelpulito.com e mira a diventare, come riporta anche Il Sole 24 Ore, il primo marketplace verticale specializzato sull’igiene per l’hospitality. Per le strutture si tratta sicuramente di un modo di farsi conoscere anche se, ad oggi, sono solo un centinaio quelle iscritte.

Ma come funziona in pratica? Una volta collegati al portale, basta accedere alla pagina Cleaning Policy Page dove sono segnalate le attività e la frequenza delle pulizie o altre informazioni, ogni struttura vanta poi un punteggio da 0 a 100 relativo appunto al grado di pulizia e sanificazione con il voto dei clienti.

Leggi anche: Dove si può andare in vacanza quest’estate: regole per i viaggi all’estero

[email protected]

Argomenti: ,