Ultimi sondaggi politici elettorali fine giugno: Ixè e Swg

I sondaggi elettorali di Swg del 27 giugno 2014, messi a confronto con quelli della precedente proiezione. Inoltre i sondaggi politici di Ixè per Agorà Rai 3.

di , pubblicato il
I sondaggi elettorali di Swg del 27 giugno 2014, messi a confronto con quelli della precedente proiezione. Inoltre i sondaggi politici di Ixè per Agorà Rai 3.

Ancora tempo di sondaggi politici di vario genere ma anche le intenzioni di voto elettorali per eventuali Elezioni Politiche. Oggi vi parleremo dell’esito dei sondaggi politici diffusi da Agorà Rai 3 presi da Ixè. Inoltre le interessanti intenzioni di voto elettorali eleborate da Swg del 27 giugno che metteremo a confronto con quelle risalenti alla settimana scorsa.  

Sondaggi politici Ixè-Agorà 27 giugno 2014

Gli italiani sono stati chiamati a rispondere su quesiti che riguardano la fiducia nei leader, su il “fare di Renzi” e anche su un altro paio di quesiti interessanti, di cui uno sulla situazione dell’Italia fra politica e calcio. 1) Cosa farà Renzi in qualità di presidente di turno della UE? Ben il 63% risponde che non cambierà nulla, in quanto le decisioni verranno prese altrove. Il 35% mostra fiducia e sostiene che il Presidente del Consiglio riuscirà a cambiare la politica europea. 2) Fiducia nei leader Renzi risale di 2 punti e arriva al 55%. Crolla l’inarrestabile Grillo, che passa dal 23% al 20%. Infine Berlusconi in lieve rialzo, dal 16% al 17%. 3) Ce la farà Renzi a cambiare l’Italia in mille giorni? Il 53% crede non sia possibile, il 44% è ottimista, il 3% non lo sa. 4) L’eliminazione dell’Italia ai Mondiali di calcio, è lo specchio del Paese? Prevalgono coloro che lo pensano (49%), ma c’è un 44% che è contrario. Il 7% non si esprime. 5) Chi vorrebe come CT della nazionale italiana, dovendo scegliere fra i leader politici? Il 28% crede in Berlusconi, se non altro perchè capisce di calcio. Il 20% sostiene Grillo, così manderebbe tutti a casa. Il 15% dice Renzi con l’auspicio di un cambiamento di trend. Ma la maggiorparte (35%), non ha fiducia in nessuno dei 3. Solo il 2% non sa.

 

Sondaggi politici elettorali SWG 27 giugno 2014

In ascesa il PD (+1.6%), che viene stimato al 42,6%. In netto calo il M5S, dal 20,6% al 19,0%. Recupero di Forza Italia che si avvicina al Movimento di Grillo, è indicato al 18,1%, in crescita dell’1,4%. Scende il resto del Centrosinistra però, SEL al 2,0% (-1.1%) e alla voce Altri risulta essere allo 0,7% (-0,9%). Tutto questo porta la coalizione al 45,8% (-0,2%). Vediamo gli altri partiti del CDX. La Lega Nord al 6,6% (invariato), NCD+UDC 4,4% (+0.4%), calo di mezzo punto per Fratelli d’Italia-An al 3,3%, Invariato altri di CDX allo 0,3%. Il totale porta il Centrodestra al 32,7% (+1.3%). In cattive acque dunque, il Movimento 5 Stelle al 19,0%, la causa è di Grillo o la delusione per il risultato delle Elezioni Europee?

Argomenti: