Nvidia: il colosso delle schede grafiche alla prova dei conti

Analisi del titolo Nvidia a poche ore dalla pubblicazione della prima trimestrale del 2021.

di , pubblicato il
Trimestrale Nvidia

Nvidia è una delle aziende più chiacchierate del 2021 per via delle difficoltà nella produzione a fronte di un’impennata nella domanda delle schede grafiche generata dal fenomeno delle criptovalute, per la necessità di potenza grafica per il mining dei bitcoin, ma non solo. L’azienda ha dichiarato che le difficoltà di approvvigionamento e l’eccesso di domanda potrebbero perdurare fino al 2023. Nella stessa situazione anche Amd, suo competitor diretto.

Nvidia è un’azienda statunitense con sede a Santa Clara in California. Sviluppa processori grafici per il mercato videoludico e professionale oltre a collaborare con numerose aziende nell’industria automobilistica per lo sviluppo dei sistemi di self driving. Ha inoltre realizzato componenti per pc e console come la prima Xbox, Playstation 3 e Nintendo Switch.

Negli ultimi anni l’azienda ha creato un nuovo segmento d’impresa da miliardi di dollari riuscendo ad adattare alla perfezione la sua tecnologia al mercato dell’intelligenza artificiale Le schede grafiche rimangono però l’area di business principale.

Il 26 Maggio rilascerà gli utili del primo trimestre dopo la chiusura dei mercati. Gli analisti prevedono un utile per azione di 3,28 dollari su un fatturato di 5,39 miliardi di dollari.

Tuttavia probabilmente il focus degli investitori sul report degli utili sarà rivolto a conoscere le strategie dell’azienda per rispondere alla scarsità di chip sul mercato per soddisfare la domanda crescente da parte dei gamer e dei professionisti che si sono ritrovati senza schede grafiche a causa dei miners.

ANALISI FONDAMENTALE NVIDIA

Analisi fondamentale Nvidia

Il titolo Nvidia ha regalato grandi soddisfazioni agli azionisti riportando una crescita stellare del 1206% negli ultimi 5 anni e sovraperformando costantemente non solo il mercato in generale ma il suo settore di riferimento.

Ricavi e utili in crescita costante dal 2015, con una una leggera flessione solo tra il 2019 e il 2020. Dopodiché il titolo ha proseguito la sua crescita alzando anche il margine di profittabilità e confermando la crescita del titolo a livello di prezzi.

Se osserviamo poi nell’immagine sottostante le aspettative degli analisti da qui a 5 anni possiamo vedere come ci si attende un’ulteriore crescita importante sia di utile che di fatturato.

Analisi fondamentale Nvidia - 3

Analisi fondamentale Nvidia - 4

Anche a livello di struttura finanziaria l’azienda si mostra estremamente solida con un livello di equity in costante crescita e una liquidità in cassa in grado di ripagare immediatamente il debito.

Vediamo il confronto con il suo indice

Analisi fondamentale Nvidia - 5

A confronto abbiamo il titolo Nvidia (linea blu), con l’Etf Ishares (linea arancione) che replica l’andamento dell’SP500: considerando il periodo da inizio 2016 ad oggi è evidente come il titolo abbia sovraperformato l’indice di riferimento.

ANALISI TECNICA

Il titolo Nvidia presenta un trend di fondo assolutamente rialzista. Sul medio termine escludendo il ribasso della pandemia di marzo 2020, presenta ancora un trend rialzista molto forte. Da settembre 2020 si trova in laterale in un range compreso tra i 500 e i 650 dollari.
Ricordiamo che mercoledì 26 maggio presenterà i risultati trimestrali e si consiglia quindi di non eseguire operazioni in concomitanza con questa data, poiché il rischio di volatilità sul titolo è più alto. Sicuramente sarà interessante osservare come il mercato reagirà ai conti.
Inoltre il board ha annunciato che procederà a uno split di 4:1 che renderà maggiormente accessibile al pubblico un acquisto delle sue azioni dal momento che il prezzo per azione diminuirà di ¼.
Sul grafico e di seguito sono segnati i livelli più importanti da tenere monitorati rispetto al titolo Nvidia.

  • RESISTENZA 3 900$
    RESISTENZA 2 800$
    RESISTENZA 1 650$
    Prezzo al momento dell’analisi 599,67$
    SUPPORTO 1 500$
    SUPPORTO 2 462,50$
    SUPPORTO 3 400$
Argomenti: ,