Tre mesi per salvare l’Euro: le previsioni della Lagarde

O in tre mesi vengono presi provvedimenti forti o il futuro dell'Euro è seganato

di Enzo Lecci, pubblicato il
O in tre mesi vengono presi provvedimenti forti o il futuro dell'Euro è seganato

Secondo il presidente del Fondo Monetario Internazionale Christine Lagarde per salvare l’Euro sono necessari una serie di interventi mirati nei prossimi 3 mesi. Le parole della Lagarde pronunciate nel corso di una intervista alla Cnn suonano come un campanello di allarme: l’Europa ha tre mesi di tempo per evitare la fine dell’Euro. Secondo la numero uno dell’Fmi, la costruzione dell’Eurozona è troppo lenta e quindi i mercati hanno sfiducia. Per quanto concerne poi la situazione in Grecia, la Lagarde ha affermato che la permanenza o meno della Grecia nell’area Euro è diventata una question esclusivamente politica. Ad ogni modo, ha chiarito la presidente dell’Fmi, la Grecia sta pagando ora la sua spaventosa evasione fiscale del passato. Facendo eco alla Lagarde il numero due del Fondo monetario internazionale, David Lipton ha affermato che “i fondi per la ricapitalizzazione delle banche spagnole sono “un importante passo ed eliminano dubbi e incertezze”, ma essi non bastano ed è necessario che l’Europa adotti provvedimenti forti che facciano capire che c’è l’esistenza di una volontà di reazione.    

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Crisi del debito sovrano

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.